cosa impone il DPCM Natale 2020

cosa impone il DPCM Natale 2020

181



Come tutti sanno, le feste di Natale e Capodanno sono e saranno scandite dai provvedimenti del Governo che hanno reso l’Italia interamente zona rossa nei giorni festivi e prefestivi dal 24 dicembre al 6 gennaio, mentre il Paese sarà zona arancione nei restanti giorni feriali.

Revisione moto, proroghe fino ai primi mesi del 2021

Ci sono ovviamente alcune regole di sicurezza per chi dovrà effettuare degli spostamenti, anche su due ruote. Perché trasgredire le regole naturalmente non è consentito: e chi sbaglierà, sarà costretto a pagare una multa che parte da 400 euro e che può arrivare fino a 3.000 euro.

In moto da soli o con un convivente

Chi viaggia su una moto ovviamente non può applicare la regola del distanziamento. Ecco perché, quindi, la legge impone di poter viaggiare da soli o al massimo in compagnia di un convivente. Chi non rispetta tale norma, rischia di incorrere in una sanzione che va da 400 a 1.000 euro.

Controlli intensificati

Circa 70.000 agenti sono stati scelti per effettuare i controlli, sia all’interno delle città che fuori, lungo le autostrade. Tutto i caselli e gli snodi della viabilità all’ingresso e all’uscita delle città saranno fortemente sorvegliati. Anche i motociclisti sono avvisati. 

Incidenti stradali 2020: molti in meno con il lockdown





Source link at www.corrieredellosport.it




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.