il Lecce rimonta e pareggia al 90′, finisce 2-2

161



LECCE – La sfida tra Lecce ed Empoli termina con un pareggio befferdo per gli ospiti: la squadra di Dionisi, prima in classifica, si fa rimontare due gol e perde l’occasione di tenere a distanza la Salernitana – seconda in classifica – che ieri ha vinto e si porta meno quattro dalla vetta.

LECCE-EMPOLI 2-2: NUMERI E STATISTICHE

Haas apre le danze

La partita inizia in modo vivace, e Nikolov viene ammonito dopo soli 6′. E’ l’Empoli ad avere il pallino del gioco: Bajrami spara da fuori area, ma il pallone termina fuori. Anche Stulac si fa vedere dalle parti di Gabriel, che blocca il tiro al centrocampista sloveno. Anche La Mantia, ex di giornata, vuole timbrare il cartellino a tutti i costi, trovando la pronta risposta del portiere salentino. All’ennesimo affondo, al 33′ l’Empoli passa in vantaggio: Haas scocca un mancino precisissimo che saetta nell’area giallorossa e si spegne in rete. Corini si sbraita in panchina, incitando i suoi uomini, troppo passivi. L’ultima conclusione dell a prima frazione è di Henderson, un tiro strozzato che non spaventa Brignoli.

La Mantia spietato, rimonta giallorossa nel finale

Tempo due minuti, e La Mantia segna al suo vecchio club, firmando il raddoppio toscano: Haas crossa per l’accorrente centravanti, che non sbaglia. Lo stesso La Mantia realizzerebbe addirittura una tripletta, se Zuta non mandasse in angolo. Corini spariglia le carte, mandando nella mischia Listkowski, Rodriguez e Bjorkengren. Tuttavia, l’Empoli non rallenta i ritmi e Gabriel è costretto agli straordinari due volte su Bajrami. Dionisi fa rifiatare il centrocampista e Haas, dando minuti a Moreo e Zurkowski. A dieci minuti dalla fine, Mancosu riapre la partita: il trequartista dal limite dell’area scarica un sinistro violento che sorprende il portiere ospite. Il Lecce non demorde e trova il pareggio poco prima che venga decretato il recupero: il subentrato Rodriguez fa esplodere di gioia i padroni di casa con un destro a incrociare.





Source link at www.corrieredellosport.it




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.