Alice Cooper, pubblicato il nuovo singolo Social Debris! Ascoltalo qui e guarda il video

196


In concomitanza con il suo 73° compleanno Alice Cooper ha pubblicato il singolo “Social Debris”, estratto dal nuovo album Detroit Stories, in uscita il prossimo 26 febbraio. Il brano è disponibile su tutte le piattaforme digitali e in free download per le prime 24 ore sul sito www.alicecooper-detroitstories.com.

Il brano Social Debris è un regalo per Detroit, per tutti i miei fan e anche per me stesso”, racconta Alice Cooper. “È stato scritto dalla mia band originaria. Non avremmo mai pensato di riuscire a sentirci a nostro agio, la band Alice Cooper non rientrava in nessun genere perché faceva cose che nessun altro faceva. Non eravamo parte della scena folk, né di quella metal, né di nessun’altra scena del tempo. Ci siamo sempre sentiti come degli outsider. Ci sentivamo come gli scarti sociali, stavamo nel nostro piccolo mondo. “Social Debris” è un pezzo che abbiamo scritto tutti insieme e riguarda noi stessi. Il risultato suona come se fosse uscito nel 1971. Questa è la band originale, non puoi cambiarla, e tutto ciò è fantastico”.  

Ascolta qui Social Debris

Detroit Stories, l’attesissimo nuovo album di Alice Cooper, vuole essere una celebrazione del sound e dello spirito dei tempi d’oro di Detroit.
 
Detroit era il centro della scena Heavy Rock in quel periodo”, racconta il Re dello shock rock, “all’Eastown si esibivano Alice Cooper, Ted Nugent, gli Stooges e gli Who per per 4 dollari! Il weekend successivo al Grande beccavi MC5, Brownsville Station e Fleetwood Mac, o Savoy Brown e Small Faces. Non potevi fare soft-rock altrimenti ti avrebbero preso a calci”.
 
Los Angeles aveva il suo sound con The Doors, Love e Buffalo Springfield”, continua, “San Francisco aveva Greatful Dead e Jefferson Airplane. A New York c’erano The Rascals e The Velvet Underground. Ma Detroit era la città natale dell’hard rock arrabbiato. Non c’era un posto negli Stati Uniti di cui sentirsi parte (sia musicalmente che dal punto di vista dell’immagine), Detroit era l’unico luogo ad aver riconosciuto il tipico sound hard rock e i nostri spettacoli folli dal vivo. Detroit era un porto sicuro per gli emarginati. E quando hanno scoperto che io ero nato a Detroit… ci siamo sentiti a casa.
 
50 anni dopo Alice Cooper e il produttore Bob Ezrin hanno radunato un gruppo di musicisti leggendari di Detroit in uno studio della città per registrare Detroit Stories, il nuovo album di Alice Cooper.

 





Source link at www.virginradio.it




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.